Mercoledì 6 Marzo visita l’Ospedale vecchio di San Giovanni di Dio!

Apertura dedicata al santo nato e morto l’8 marzo che dette il nome all’antico ospedale in Borgo Ognissanti

Ultimo aggiornamento: 19/02/2024 14:09

È in programma una visita guidata all’Ospedale vecchio di San Giovanni di Dio in Borgo Ognissanti nel centro di Firenze: Mercoledì 6 Marzo alle ore 10.30.

L’evento cade nella settimana dell’8 Marzo, la giornata della nascita e della morte di San Giovanni di Dio, il santo a cui è stato dedicato il luogo! Non solo, il 9 marzo si festeggia anche la data di nascita del parente più famoso del fondatore, Amerigo Vespucci! Un occasione davvero imperdibile.

L’ospedale vecchio San Giovanni di Dio è l’antenato di quella che oggi è la struttura ospedaliera situata in zona Torregalli, che proprio da questo prende il nome.

L’antico nosocomio fu fondato nel 1382 da Simone di Piero Vespucci ed inizialmente era dedicato a Santa Maria dell’Umiltà, in conformità alla vocazione mariana della città. Successivamente nel 1587 cambiò nome, quando l’Ordine ospedaliero di San Giovanni di Dio, seguace del futuro santo portoghese, ne prese la gestione.

Giovanni di Dio, al secolo Juan Ciudad, quarant’anni prima salvò i poveri assistiti dell’Ospedale Reale di Granada portandoli in spalla durante un devastante incendio. Rischiando ulteriormente la sua vita, tentò anche di smorzare le fiamme e ne uscì miracolosamente illeso.

Oggi, in virtù del suo coraggio e del suo altruismo, è considerato il santo patrono degli ammalati, degli infermieri e dei vigili del fuoco spagnoli, detti Bomberos.

È stata aperta un’ulteriore data di visita: mercoledì 13 marzo alle ore 10.30.

Per partecipare è richiesta una donazione di minimo €10 a persona ed è necessaria la prenotazione all’indirizzo e-mail info@fondazionesantamarianuova.it, specificando nominativo dei partecipanti ed almeno un recapito telefonico.

Vi aspettiamo!

Photo’s Copyright © 1995 by Associazione San Giovanni di Dio di  Firenze

TAG
museo
evento
Firenze
Ospedale
chiesa
Fondazione